Cultura

ITS, il Ministero dell’Istruzione seleziona la Demos Academy per il progetto ‘Total Quality Spaghetti’

Il “cervello” artificiale sarà presentato a Roma alla Maker Faire il prossimo dicembre

Ancora un altro successo per l’Its Demos Academy di Campobasso che è stato selezionato dal Miur tra i primi nove d’Italia risultando come esempio virtuoso di innovazione nel campo dell’industria 4.0.

Il progetto Total Quality Spaghetti, realizzato in collaborazione con La Molisana Spa e Sensor ID, è nato dalla necessità dell’azienda pastaia di risolvere un problema sui processi di controllo qualità sulla referenza spaghetti richiesto da un cliente giapponese che punta all’eliminazione dei difetti e degli sprechi in fabbrica attraverso la filosofia del miglioramento continuo.

Al reparto Qualità de La Molisana sono stati infatti richiesti controlli meticolosi del prodotto Spaghetti che rallentano la produzione e portano frustrazione tra i dipendenti poiché fatti in maniera completamente manuale.

Di qui il bisogno di risolvere il problema chiedendo a Demos Academy di creare un vero e proprio laboratorio di formazione e innovazione che ha permesso un processo di co-creazione di valore in un’ottica di open innovation.

E così da febbraio 2020 un team di studenti dell’ITS di Campobasso coordinati da Gabriele Ianiro, co-organizzatore del TEDx Campobasso e Chapter Director di Start up Grind (due iniziative legate a diffondere cultura d’impresa e d’innovazione, ndr) ha portato avanti il progetto attraverso il metodo di Design Thinking, metodologia di approccio assolutamente innovativa.

Quattro le fasi che hanno contraddistinto l’intero percorso: la prima quella dell’empatia in cui il team si è dedicato alla comprensione del problema e di tutti gli ostacoli che impedivano una risoluzione agile, poi quella della definizione, in cui i ragazzi hanno elaborato le informazioni acquisite dalle interviste per trovare una correlazione tra le variabili implicate. Lo step successivo è stato quello dellideazione in cui sono state buttate giù le prime bozze di prototipo per aggiustare poi il tiro nella fase finale, quella della prototipazione, in cui le migliori caratteristiche dei diversi step si sono incrociate per definire un unico concept.

E’ nato così il prototipo fisico, grazie al partner tecnico Sensor ID.

“Un computer a basso costo, grande come un bancomat che può essere utilizzato come un ‘cervello’ per dare vita a oggetti tecnologici e invenzioni di vario genere – afferma Rossella Ferro, presidente ITS Demos AcademyUn esempio virtuoso di innovazione nel campo dell’industria 4.0. Una software house svilupperà un algoritmo di intelligenza artificiale in grado di connettersi al macchinario ed elaborare i dati per automatizzare l’intero processo manuale abbassando il tempo di esecuzione di tutti i controlli di qualità dell’80%”.

 

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close