News dal Molise

Campionati Nazionali Universitari, nel futsal il Cus Molise supera al fotofinish il Cus Ancona

CUS MOLISE – CUS ANCONA 3-2

Cus Molise: Iacovino, Badodi, Cavaliere, Cioccia, Di Nunzio, Ferrante, Iacovino, Montanaro, Pappalardi, Petrella, Presutti, Vaino. All. Sanginario.

Cus Ancona: Vittori, Gallozzi, Serpicelli, Copparoni, Bravi, Barbadoro, De Ruggero, Ghetti, Bigioni, Baldascino. All. Gallozzi.

Arbitri: Matticoli e Costrino.

Cronometrista: De Soccio di Campobasso.

Marcatori: Petrella pt; Gallozzi, Cioccia, Gallozzi, Pappalardi st.

Una vittoria incredibile, vietata ai deboli di cuore, una partita che il Cus Molise calcio a 5 fa sua grazie alla zampata di Pappalardi a otto secondi dalla fine.

Una partita, quella contro il Cus Ancona che si è svolta sui binari dell’equilibrio con i marchigiani che hanno sfruttato nella maniera migliore le occasioni avute. I padroni di casa, dal canto loro, hanno avuto il merito di non disunirsi anche quando tutto lasciava presagire un altro pareggio dopo il 2-2 di ieri contro il Napoli. E invece, all’ultimo respiro, Cioccia pesca le energie dal fondo del serbatoio, si proietta in fase offensiva per l’ennesima volta e mette al centro un pallone sul quale si avventa Pappalardi che gonfia la rete e regala ai suoi una vittoria incredibile.

La cronaca – Il Cus Molise si presenta subito con una grande conclusione di Cioccia parata da Vittori. L’Ancona fa girare il pallone e la gara è equilibrata. I marchigiani si fanno vedere con Copparoni, conclusione deviata da Iacovino. E’ Petrella a sbloccare il match con una conclusione precisa.

Il primo tempo fila via senza grandissime emozioni e le due squadre vanno al riposo sull’1-0.

Nella ripresa Cioccia è subito pericoloso in area marchigiana ma non trova il bersaglio grosso.

L’Ancona non ci sta a perdere e Gallozzi, complice anche una sfortunata deviazione di Iacovino trova il gol dell’1-1.

L’estremo difensore del Cus Molise deve superarsi poco dopo sulla conclusione di Baldascino per evitare la capitolazione. Ci pensa poi Cioccia a portare nuovamente avanti il Cus Molise con una zampata da dentro l’area di rigore. Sembra finita ma l’Ancona è ancora viva. E’ proprio Gallozzi a trovare il pareggio con una conclusione dalla distanza che non lascia scampo a Iacovino. Incassata la rete, la formazione di Sanginario si riorganizza e prova a portare a casa la vittoria. Ferrante da due passi alza troppo la mira, il Cus Molise spinge forte sull’acceleratore e quando tutto sembra finito, il quintetto di casa riesce a trovare il sorpasso. Questa volta definitivo.

Nell’ennesima azione offensiva di un pomeriggio incredibile, Cioccia va via a destra e mette palla al centro. Pappalardi si fa trovare pronto all’appuntamento con la sfera e gonfia la rete facendo esplodere di gioia il Palaselvapiana.

Il Cus Molise sale così a quattro punti nel girone B e domani, mercoledì 23 maggio 2018, alle 18,30 giocherà contro Catania.

“E’ stata una vittoria sofferta ma meritata – afferma il tecnico del Cus Molise, Sanginariodopo due giornate dei Cnu possiamo dire sicuramente che le caratteristiche principali della nostra squadra sono il cuore e il fatto di non mollare mai. Siamo molto contenti”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close