News dal Molise

Serie D, l’Olympia Agnonese a Trivento riceve il Montegiorgio

L’Olympia Agnonese, dopo la bella vittoria ottenuta per 1-0, in esterna contro il Pineto, torna a giocare in terra franca a Trivento contro il Montegiorgio per la diciottesima giornata di andata. Dopo la prova di carattere mostrata contro gli adriatici, l’undici di Foglia Manzillo torna in campo tra le mura amiche per affrontare un’altra concorrente per la salvezza finale.

Il calendario, dopo gli scontri salvezza contro Jesina, Campobasso ed Isernia, regala a Litterio e compagni la possibilità di tirarsi fuori dalla zona playout, mettendoli davanti prima ai marchigiani e poi alla Vastese. Prova gagliarda e volitiva quella espressa dai granata sul difficile terreno di gioco di Pineto e soprattutto tre punti d’oro incamerati grazie alla prima rete in maglia granata di Loris Formuso.

Il tecnico alto molisano avrà a disposizione tutta la rosa per il match casalingo contro l’undici allenato da Paci ad esclusione del claudicante Dezai e molto probabilmente applicherà lo stesso turnover già visto nelle due gare contro i cugini dell’Isernia e poi a Pineto nell’ultima uscita stagionale di pochi giorni fa.

Il tecnico campano, molto probabilmente regalerà una giornata di stop a Lamin Jawo nel reparto offensivo dato che Formuso ha bisogno di accumulare minuti sulle gambe per raggiungere il prima possibile la forma migliore ed Ancora è partito dalla panchina a Pineto.

Un mercato dicembrino che ha sicuramente cambiato il volto dell’Olympia Agnonese, che attualmente ha tutte le carte in regola per mettere in difficoltà anche le squadre più gettonate del girone.

I tifosi si aspettano ancora qualche colpo da parte del presidente Colaizzo che magari sfruttando la riapertura del mercato dei professionisti a gennaio, potrebbe portare in maglia granata qualche under di qualità che permetterebbe al tecnico dei molisani di poter schierare contemporaneamente nel tridente offensivo Lamin Jawo, Ancora e bomber Formuso.

Buono è stato anche l’esordio di Rino Albanese, apparso a Pineto non ancora al top della condizione fisica ma nello stesso tempo ha saputo dare con la sua esperienza, alla retroguardia dei grifoni quella solidità che spesso in passato era mancata.

Ad esclusione di ripensamenti dell’ultimo momento da parte del tecnico agnonese, i granata scenderanno in campo con il consueto 4-3-3 con Kuzmanovic in porta, Corbo, Cassese, Albanese e Gentile a comporre il pacchetto difensivo con Ricciardi, Pejic e Salifu in mediana e davanti Ancora a Sinistra, uno tra Sorgente e Niang a destra e Formuso a fare da riferimento centrale.

Il Montegiorgio di mister Paci si schiererà tatticamente a specchio rispetto ai padroni di casa con Menegatti in porta, Calamita, Ghiani, Albanesi, Biasiol, Terrenzio, Sbarbati, Ciarmela, Pellizzi, Marchionni, Proesmans e dopo la bella vittoria casalinga contro un Giulianova rimaneggiato dalle assenze, proverà a conquistare punti salvezza contro i molisani.

L’incontro sarà arbitrato da Enrico Gigliotti della sezione di Cosenza, che usufruirà dell’assistenza di Picariello di Avellino e di Caputo di Benevento.

      Fabrizio Di Pietro

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close