News dal Molise

Imprenditori molisani a Roma, a dicembre l’incontro promosso da Forche Caudine

Sarà lanciato come “meet and greet”, cioè un incontro operativo nel corso di una cena, l’evento che si terrà a dicembre nel quartiere Parioli a Roma promosso dal Comitato Imprese dell’associazione Forche Caudine. Riunirà soprattutto imprenditori molisani e di origine molisana, ma anche opinion leader e rappresentanti delle istituzioni. Un’iniziativa che costituisce l’ennesima occasione di integrazione delle poliedriche attività portate avanti da trent’anni dal sodalizio dell’emigrazione molisana.

Ad annunciare il “meet and greet” è il vetrice del Comitato Imprese che s’è riunito presso lo studio dell’avvocato molisano Vincenzo Iacovino in via Lima 20 a Roma. Nel corso della riunione sono state delineate le linee guida e i campi di azione per il 2019 dell’organismo satellite dell’associazione. Tra le principali novità, oltre a proseguire l’azione di promozione di investimenti su suolo molisano dopo l’Arcovillage a Pietrabbondante, la creazione di un consorzio misto pubblico-privato per lanciare iniziative e calamitare fondi pubblici, in particolare comunitari (c’è già l’interesse di alcune amministrazioni comunali molisane) e il potenziamento di un’area per la promozione dell’export, principalmente dell’agroalimentare molisano.

Il Comitato Imprese è reduce da un’importante partnership con il Lions Clubs International Roma Amicitia. In occasione del venticinquesimo anniversario della fondazione del prestigioso club, l’associazione dei molisani ha preso parte all’organizzazione dell’evento svoltosi presso il Grand Hotel Ritz di Roma, quartiere Parioli. Il Comitato Imprese ha fornito il supporto tecnico e logistico, insieme ad alcuni artisti che si sono succeduti nel corso della serata. Tra loro Rossella Izzo, tra le doppiatrici più importanti del nostro cinema, il comico Pippo Franco, che ha raccontato alcuni aneddoti sulla fine del mondo che paventiamo da oltre tre mila anni senza successo, l’attore Manlio Dovì, che ha dato vita ad una divertente carrellata dei suoi personaggi più famosi, dal Principe Carlo a Charles Aznavour per concludere con Totò, i fratelli De Filippo e Vittorio Gassman. Ha chiuso la serata l’esibizione di Francesca Formisano, primo violoncello nella Young Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, che con la regia di Angelo Bonello ha eseguito un difficile brano di Zoltan Kodali.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close