News dal Molise

Serie D, l’Olympia Agnonese acquista Ricciardi e cerca il riscatto contro il San Nicolò Notaresco

L’Olympia Agnonese ufficializza il centrocampista Luca Ricciardi. Classe ’89, nativo di Gaeta, Ricciardi nelle ultime quattro stagioni ha militato in serie C con Pisa, Tuttocuoio, Rancing Roma e Fondi Calcio. In precedenza è stato protagonista della scalata del Latina dalla serie D alla B, categoria cadetta dove vanta sette presenze.

Intanto, l’Olympia Agnonese, dopo aver incassato la seconda sconfitta consecutiva, torna a giocare tra le mura amiche contro il San Nicolò Notaresco.

I molisani usciti sconfitti dalla trasferta di Forlì contro il Cesena, non hanno nemmeno il tempo di raccogliere i cocci di uno schiacciante 2-0 che già si trovano contrapposti nel turno infrasettimanale ad un avversario meno quotato sulla carta rispetto ai romagnoli ma da prendere con le molle dopo l’importante vittoria casalinga ottenuta ai danni della Recanatese.

L’undici di Mecomonaco in trasferta ha mostrato ancora una volta una buona compattezza difensiva ma anche grande difficoltà a produrre gioco e pericolosità negli ultimi venti metri. Tra i migliori in campo nell’ultima uscita stagionale, il portiere Kuzmanovic (non impeccabile in occasione del raddoppio bianconero), il motorino Pejic ed il gambiano Lamin Jawo.

Il San Nicolò giunge in alto Molise con il morale alle stelle dopo la vittoria di domenica scorsa ottenuta contro la Recanatese ,dove ha palesato tutte le sue qualità: esperienza nel pacchetto arretrato, compattezza in mezzo al campo e sempre pronto a tirare fuori qualche giocata dal proprio cilindro con i due giocatori maggiormente dotati tecnicamente Minella e Liguori.

Il tecnico Cudini, con grande probabilità confermerà in toto l’undici iniziale visto di scena allo stadio Savini con Monti trai pali, Di Stefano, Blando, Salvatori, Dalmazzi,La Barba, Liguori, Di Lollo, Bontà, Candellori, Moretti e Minella. Mecomonaco dal canto suo dovrà rinunciare allo squalificato Lauria e molto probabilmente a Falco( uscito a Forlì dal terreno di gioco per il riacutizzarsi di un problema fisico che già lo aveva costretto a non essere della partita contro il Giulianova).

Escludendo sorprese dell’ultimo momento, il tecnico granata dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3 con Kuzmanovic tra i pali, difesa composta da destra verso sinistra da Corbo, Cassese, Bisceglia e Litterio con Salifu, Carnevale e Pejic sulla mediana ed il tridente offensivo composto da Lamin Jawo,De Stefano e Dezai.

Nota positiva in casa agnonese il probabile recupero del gioiellino classe 2000 Antonelli che almeno inizialmente dovrebbe accomodarsi in panchina. Gara dal “profumo” di casa sarà quella del Civitelle per Lucio Boris Di Lollo, oggi centrocampista del San Nicolò Notaresco ma agnonese doc ed ex giocatore e capitano dei grifoni nel recente passato.

Mecomonaco confida molto nel brio e nella corsa del recuperato Basilio Antonelli per dare quel pizzico di imprevedibilità alla manovra offensiva della sua squadra, risultata in ombra nelle prime due uscite stagionali.

L’incontro sarà diretto da Leone della sezione di Barletta, che si avvarrà della collaborazione dei due assistenti Festa di barletta e Dell’Isola di Sapri.

Fabrizio Di Pietro  

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close