News dal Molise

‘Superficie’ di Diego De Silva e cerimonia finale del Premio Buldrini, doppio appuntamento di Ti racconto un libro

Un arrivederci con un doppio appuntamento, per salutare il pubblico di Ti racconto un libro 2017-2018 – il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione promosso e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso e realizzato dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso – in vista della pausa estiva.

Un gran finale che chiude la prima parte di appuntamenti di una stagione da ricordare, che ha portato in città i nomi più importanti della narrativa italiana.

Si comincia con Diego De Silva, che con il pubblico di Ti racconto un libro condividerà le pagine di Superficie, il suo ultimo libro, un piccolo capolavoro che gioca con la nostra stupidità e la nostra intelligenza, fatto di frasi fulminee il cui accostamento produce cortocircuiti spiazzanti e comicissimi.

Al suo fianco Guido Catalano, poeta torinese, che con le sue produzioni è riuscito a dare un senso nuovo alla poesia, riuscendo a far riscoprire la bellezza e l’ironia dei versi anche al grande pubblico.

Superficie è un gioco del linguaggio, una sarabanda dell’intelletto che scandaglia i discorsi umani, mettendoli sotto i riflettori della comicità. Perché dopotutto molti discorsi umani sono irresistibilmente comici, sembrano costruiti solo per iniziare e non andare mai a fondo. Sono grandiosi tentativi di semplificazione impastati in un chiacchiericcio che supera ogni pretesa di profondità per diventare, gioiosamente, superficie. E vanno inchiodati a se stessi, accostati ad altri o ad altro, perché nel flusso torrenziale si producano attriti, urti, ribaltamenti di senso. Proprio come avviene nelle reazioni chimiche, vanno messi accanto a un reagente che, consumandosi, li trasformi.

L’appuntamento con Diego De Silva e Guido Catalano è in programma martedì 29 maggio, alle ore 18.30 nel Circolo Sannitico di Campobasso

Il giorno dopo, mercoledì 30 maggio, alle ore 18.30, nella sala della Costituzione della Provincia di Campobasso, si svolgerà la cerimonia di premiazione della XVI edizione del Premio regionale di narrativa Michele Buldrini, indetto e organizzato dal Comune di Campobasso – Assessorato alla Cultura e dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso, nell’ambito di Ti racconto un libroLaboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione.

Come da tradizione, a decretare i vincitori di questa edizione sarà una super-giuria di scrittori composta da Antonio Pascale, Marcello Fois, Ivan Cotroneo, Diego De Silva, Guido Catalano, a cui quest’anno si aggiunge la scrittrice abruzzese Donatella Di Pietrantonio vincitrice del Premio Campiello 2017. In rappresentanza della giuria, Pascale, Fois, De Silva e Catalano si sono dati appuntamento a Campobasso dove, insieme all’organizzatrice del premio Brunella Santoli, Direttore artistico dell’Unione lettori italiani, e al sindaco di Campobasso Antonio Battista, che presiede la giuria, si riuniranno per le battute finali della selezione che assegnerà il titolo 2017-2018.

La giuria dovrà decretare un vincitore per la Sezione Scuola, rivolta agli studenti del triennio delle Scuole superiori del Molise, e uno per la Sezione Giovani, dedicata ai giovani di età compresa tra i diciannove e i trentacinque anni residenti in Molise, oltre a segnalare due tra i lavori giunti in finale.

Nel corso della serata, gli autori che compongono la Giuria tecnica leggeranno al pubblico i lavori vincitori. Si tratta di un momento speciale soprattutto per i giovani autori che avranno così l’occasione unica di misurarsi per la prima volta con prestigiosi scrittori di fama internazionale.

Anche in questa edizione, i gruppi di lettura dei detenuti degli istituti penitenziari di Campobasso e Larino hanno scelto i propri candidati alla tappa finale del premio e illustreranno pubblicamente le proprie motivazioni nel corso della cerimonia di premiazione. Al fine di dare maggiore visibilità a questa collaborazione, già da qualche anno sono state istituite delle targhe-premio che verranno consegnate ai due finalisti indicati dai gruppi di lettura.

Ti racconto un libro torna il 14 giugno per la proclamazione dei vincitori del concorso nazionale di scrittura “Scritto di cuore” che ha coinvolto gli istituti carcerari di tutt’Italia. Saranno presenti gli scrittori Franco Arminio, Valentina Farinaccio e Pino Roveredo, membri della giuria tecnica a cui spetterà il compito di decretare i vincitori di questa seconda edizione.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close