News dal Molise

Taglio del nastro per la nuova autoemoteca dell’Avis

Il Prefetto di Campobasso, Maria Guia Federico, ha inaugurato, lo scorso 14 marzo, accanto al presidente dell’Avis Molise, GianFranco Massaro, l’autoemoteca di cui si è dotata l’associazione per sostenere le proprie sedi dislocate sul territorio nella raccolta di sangue e plasma e permettere un accesso facilitato “a domicilio” ai cittadini, anche nei piccoli centri.

Prosegue così la collaborazione tra la Prefettura di Campobasso e l’associazione volontari italiani sangue avviata con l’iniziativa delle ‘Giornate straordinarie donazione sangue’ che hanno registrato le adesioni del personale della Prefettura stessa e di quello delle Forze di Polizia. Particolare entusiasmo è stato manifestato dai giovani allievi delle locali Scuole della Polizia di Stato e dei Carabinieri, proprio nell’intento di dare un esempio tangibile dell’impegno profuso dalle istituzioni pubbliche per la promozione della cultura della generosità e del dono.

La donazione volontaria di sangue, infatti, oltre a costituire una risposta immediata a gravi emergenze sanitarie, è indice del rispetto e della condivisione di un bagaglio di valori che si fondano sull’altruismo e sulla solidarietà umana.

In questa ottica sono state coinvolte anche le scuole della provincia per un’azione di informazione e sensibilizzazione degli studenti sullo specifico tema e, in special modo, sul significato dell’atto di donare che, soprattutto per le nuove generazioni, assume una duplice valenza: momento di aggregazione in cui educarsi a sani stili di vita e abitudini alimentari equilibrate e, nel contempo, occasione per  condividere comportamenti virtuosi, allontanandosi da quelli a rischio, purtroppo frequenti anche nella nostra realtà.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close