Politica

6 milioni e mezzo di euro per un percorso naturalistico attorno al lago di Guardialfiera. “Non è un caso se il New York Times parla del Molise”

Valorizzazione turistica del Lago di Guardialfiera e delle risorse naturalistiche, ripristino funzionale della percorribilità circumlacuale: dalla Regione Molise circa 6,5 milioni di euro per il progetto proposto dal raggruppamento costituito dai Comuni di Guardialfiera, ente capofila, Larino, Casacalenda, Lupara e Palata.

Il progetto è stato illustrato questa mattina, 11 gennaio, nel corso di una conferenza stampa alla quale oltre al presidente Toma, hanno partecipato i sindaci dei rispettivi Comuni interessati dall’iniziativa.

Un intervento, quello finanziato dall’ente di via Genova, che mette in campo 6 milioni e 450 mila euro a valere sul Fondo sviluppo e coesione 2014-2020, con i quali si prevede di ripristinare la percorribilità di due strade che costeggiano l’invaso artificiale realizzando così un percorso circumlacuale.

“Se non ci saranno intoppi – ha spiegato il governatore – entro due, tre anni il progetto dovrebbe essere terminato”. Non solo la strada, ma nel complessoper il governatore “un’iniziativa strategica tesa a creare le condizioni ottimali per realizzare percorsi naturalistici”.

Secondo Toma, inoltre, la scelta del famoso quotidiano statunitense che ha inserito il Molise tra le 52 mete da visitare nel 2020 è “un endorsement che non è figlio della casualità”, ma rappresenterebbe di fatto la conseguenza di “un’azione meditata e programmata che il Governo regionale sta portando avanti per promuovere l’immagine del nostro territorio e che sta cominciando a dare riscontri tangibili, fino a qualche tempo fa nemmeno ipotizzabili”.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close