Sociale

Il Molise protagonista allo Smart City Exbition di Bologna con il Progetto ‘Sa.L.Sa’

regione-molise-progetto-salsa-smart-city-exhibitionMASSIMO DALLA TORRE

La Smart City Exhibition, che come ogni anno si terrà a Bologna dal 22 al 24 ottobre quest’ anno ha tra le sue eccellenze l’Assessorato al Lavoro della Regione Molise con la Direzione di Area III. Infatti, da qualche anno l’evento rappresenta il luogo italiano ed europeo in cui confluiscono le più avanzate realtà del vivere urbano e delle comunicazioni, proponendo un modello di partecipazione fortemente interattivo centrato non solo su attività di awareness, ma su momenti ristretti di lavoro al fine di influenzare l’opinione pubblica e i titolari di decisioni strategiche a livello locale e centrale. In particolare, nel Convegno di punta “Quale Sanità e welfare nelle città di domani” sarà illustrato dal Direttore dell’ Assessorato al Lavoro e Politiche Sociali, Alberta De Lisio, il progetto “Sa.L.Sa”, già finalista al Premio nazionale E Gov 2014, e selezionato tra tanti alla call “Come rendere intelligente una città un passo alla volta”. Welfare aziendale, medicina di prossimità, integrazione socio-sanitaria, teleassistenza.

Parlando di città del domani spesso si pone l’attenzione su infrastrutture, reti e mezzi di trasporto. Progetto che si propone la realizzazione di una app contenente la mappatura di tutti coloro che necessitano di cure o di trasporto in strutture ospedaliere o specializzate per effettuare prestazioni cliniche, soprattutto in occasione di eventi atmosferici (afa, precipitazioni nevose abbondanti, alluvioni, etc…) che, inevitabilmente, si scontrano con le criticità che presenta il territorio molisano, quali, a titolo esemplificativo, strade impervie e pericolose nonché abitazioni, che, come nelle piccole realtà, si trovano in periferia e, quasi sempre, in zone non facilmente raggiungibili e spesso isolate.

Il logo del progetto è caratterizzato da macchie multicolori con quattro angoli simboli stilizzati che rinviano alle quattro stagioni (sole, nuvola con pioggia, foglie autunnali e fiocco di neve) e ad alcuni agenti atmosferici che potrebbero provocare qualche ritardo o impedimento e intercettare situazioni e/o condizioni di disagio per la salute dei pazienti a rischio e/o bisognosi di cure. Il progetto è destinato al personale impiegato nei centri di intervento e di primo soccorso, Forze dell’ordine, Vigili del fuoco, Polizia municipale, associazioni di volontariato, Prefetture, amministrazioni comunali ha come beneficiari anziani, disabili, persone sottoposte a cure sanitarie cicliche (es. dializzati, chemio e redioterapici, pazienti affetti dal SLA e da ulteriori patologie, etc…). L’app sarà sviluppata con una forte attenzione volta al rispetto e dalla tutela della privacy, trattandosi di dati sensibili: i dati, difatti, saranno accessibili e l’app scaricabile solo da addetti ai lavori mediante l’inserimento di una password o di un codice identificativo. L’accesso alla mappatura verrà, altresì, collegato al geoportale della Regione Molise in modo da poterlo consultare anche da un computer fisso. Tramite Sa.l.Sa, ogni amministrazione comunale, guardia medica o personale sanitario, potrà sapere esattamente chi, dove, quando e di cosa potrebbe aver bisogno. Il tutto in considerazione che poco si ragiona sui vantaggi che una città intelligente può portare nella vita delle persone, quelle che hanno bisogno di una migliore risposta d’assistenza e di cura e quelle che nel SSN operano. E in questo quadro il progetto della Direzione dell’Assessorato regionale al Welfare diventerà la prossima settimana protagonista assoluto della scena riuscendo a proporsi in una manifestazione di respiro europeo.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close