Sport

Branicki bussa due volte: il Campobasso batte l’Agnonese nel derby di coppa. Lupi attesi dal Cerignola dell’ex Vittorio Esposito

OLYMPIA AGNONESE – CAMPOBASSO 1-2

Olympia Agnonese (4-3-3): Kuzmanovic; Cerase, Gentile (80’ Litterio), Falco, Cassese; Salifu (77’ Carnevale), Lauria (65’ De Simone), Peijc; Lamin (89’ Dezai), Nyang, De Stefano (91’ Sorgente). A disp. Venturini, Calabrese, La Forgia, Bisceglia. All. Mecomonaco.

Campobasso (4-4-2): Sposito; Antonelli, Del Prete, D’Orsi, Allocca; Palmieri, Da Dalt, Danucci, Minchillo (66’ Fagnani); Improta (87’ Tommasini), Branicky. A disp. Pezzella, Agostinelli, Martinelli, Palange, Cioccia, Spina, Progna. All. Mandragora.

Reti: 21’ e 84’ Branicky, 47’ Nyang.

Note: 700 spettatori (100 provenienti da Campobasso); ammoniti Cassese, Falco, Lamin, Allocca, De Simone, Branicky. Angoli: 4-4. Recupero: 2’+5’.

Arbitro: Frank Loic Nana Tchato di Aprilia.

Il Campobasso di mister Mandragora espugna il ‘Civitelle’ di Agnone per 2-1, battendo i granata di Mecomonaco nel turno preliminare della Coppa Italia di serie D. Prossimo avversario per i lupi, il Cerignola dell’ex di turno Vittorio Esposito, approdato ai pugliesi dopo le trenta presenze con tre gol in Lega Pro con la Sambenedettese e le due precedenti stagioni in D col Matelica (24 gol in 44 partite).

La cronaca – I lupi si vedono all’11’ con un piattone di D’Orsi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Da Dalt. Il pallone sorvola la trasversale. La risposta locale si registra sull’asse Nyang – De Stefano: Sposito si fa trovare pronto e mura la conclusione del fantasista agnonese.

Il Campobasso passa in vantaggio al minuto 20. Punizione dalla trequarti di campo e da posizione defilata, nel cuore dell’area di rigore è Branicki ad anticipare tutti e piazzare dove Kuzmanovic non può arrivare.

Il pareggio dell’Olympia Agnonese arriva nella ripresa, dopo appena due giri di lancette. È Nyang a trovare il guizzo vincente.

La squadra di Mandragora si butta in avanti alla ricerca del gol-partita. Al minuto 57 è Da Dalt, ben servito da Del Prete, a provarci, ma questa volta Kuzmanovic è attento e sventa la minaccia. All’80’ ci prova Minchillo, ma la mira non è precisa.

L’Agnonese si vede con Cassese (74’), sulla cui conclusione Sposito è attento e fa sua la sfera di gioco.

I rossoblù trovano il gol del nuovo vantaggio all’84’, quando Danucci, da calcio piazzato, è preciso per l’accorrente Branicki, il quale trova ancora il bersaglio grosso.

La partita si chiude con un gol annullato, per fuorigioco, a Cerase.

Il Campobasso vince e prosegue l’avventura in Coppa Italia. Per l’Olympia Agnonese prossima partita ufficiale tra tre settimane, il 16 settembre, giorno di inizio del campionato.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close