Sport

Magri, esordio da sogno con la maglia dei lupi. In zona ‘Cesarini’ il difensore campobassano regala il pari a Jesi

JESINA-CAMPOBASSO 1-1

Jesina: David, Fracassini, Martedì, Riccio, Nonni, Ceccuzzi, Trudo (2’ st Pasqualini), Magnanelli (29’ st Pierandrei, 42’ st Capone), Bubalo, Yabrè (24’ st Bordo), Cameruccio (35’ st Sassaroli). All.: Ciampelli.

Campobasso: Sposito, Antonelli (9 st Merio), Magri, D’Orsi, Allocca, Da Dalt (14’ st Cogliati), Danucci (8’ st Diop), Palmieri (1’ st Spinelli), Seck (32’ st Michillo), Improta, Giacobba. All.: Mandragola.

Arbitro: Negrelli di Finale Emilia

Reti: 21’ pt Bubalo (rig), 41’ st Magri

Ammoniti: Magri, Yabrè, Antonelli, D’Orsi; Sassaroli.

Espulsi: al 15’ st Bubalo e Anconetani (in panchina), al 41’ st Nonni

Calci d’angolo: 4-1. Spettatori: 1.000 circa.

REMIGIO LANCIANO

Un pari che sa di vittoria per il Campobasso di mister Mandragora. Esordio da ricordare per il difensore Kevin Magri, che al debutto con la casacca della squadra della sua città regala il pareggio ai lupi sul campo della Jesina, team che chiude la gara in nove uomini.

A partire meglio è la Jesina, che si vede con una staffilata di Yabrè che lambisce la traversa. La risposta dei lupi è una incornata di Giacobbe, servito da Palmieri, che fa solo gridare al gol i tifosi molisani arrivati al ‘Carotti’.

La Jesina va vicinissima al vantaggio al minuto 11, quando Bubalo ruba palla alla difesa, va al tiro colpendo il palo. Trudo è pericoloso al 13′, ma Sposito mura la conclusione.

I marchigiani passano in vantaggio al minuto 21. Cameruccio entra in area di rigore, Antonelli lo mette giù ed è calcio di rigore. Dagli undici metri va Bubalo, che non fallisce.

La Jesina prova a chiudere l’incontro e alla mezz’ora il diagonale di Magnanelli è bloccato da Sposito, mentre al 36′ Bubalo mette il pallone di poco a lato.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo. Dopo tre giri di lancette ci prova Yabrè, blocca Sposito.

Il direttore di gara, Negrelli di Finale Emilia, al 60′ estrae due cartellini rossi. Prima al ‘dodicesimo’ Anconetani, che trattiene il pallone uscito fuori dal campo. Alla ripresa del gioco, invece, Bubalo e Diop vengono a contatto. La reazione del calciatore jesino è troppo veemente e, così, arriva l’espulsione.

Il Campobasso approfitta della superiorità numerica e si rende pericoloso al 73′ con Giacobbe, la cui volèe si spegne sul fondo.

Il finale si surriscalda. All’86’ il diagonale di Spinelli è salvato sulla riga di porta da Davis, ma sulla ribattuta l’ex Vicenza, Kevin Magri, trova il gol del pareggio. Il difensore, così, raccoglie il pallone e viene falciato da Nonni, anch’egli giustamente espulso.

Sei i minuti di recupero, ma non accade più nulla e i lupi muovono la classifica dopo due sconfitte consecutive. Il Campobasso dovrà tornare al successo assolutamente contro la Recanatese. La classifica langue e serve iniziare a vincere.

I risultati della 5^ giornata del girone F di serie D

Recanatese – Pineto 2-0 (anticipo del sabato)

Sangiustese – Cesena 2-2 (anticipo del sabato)

Francavilla – Real Giulianova 1-0

Avezzano – San Nicolò Notaresco 1-3

Forlì – Montegiorgio 0-1

Jesina – Campobasso 1-1

Matelica – Castelfidardo 5-0

Sammaurese – Olympia Agnonese 1-1

Santarcangelo – Vastese 2-1

Savignanese – Isernia 0-1

La classifica: San Nicolò Notaresco 15; Matelica 12; Sangiustese 11; Cesena, Francavilla e Santarcangelo 10; Real Giulianova 8; Savignanese, Montegiorgio e Forlì 7; Recanatese 6; Pineto, Isernia e Jesina 5; Sammaurese 4; Vastese, Castelfidardo, Olympia Agnonese e Campobasso (-2) 1; Avezzano (-3) 0.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close