Sport

Campobasso da urlo sul campo del Matelica: i lupi vincono in zona Cesarini 3-2. I marchigiani perdono la testa della classifica

MATELICA – CAMPOBASSO 2-1

Matelica: Avella, Arapi, Riccio, De Santis, Favo, Benedetti, Angelilli (87’ Bugaro), Pignat, Dorato, Melandri (70’ Margarita), Mancini (79’ Cuccato). A disp. Luglio, De Luca, De Marco, Santamarianova, Bittaye, Visconti. All. Luca Tiozzo.

Campobasso: Sposito, Lo Bello, Marchetti, Magri, La Barba, Antonelli (79’ Di Paolo), Danucci (76’ Ranelli), Di Lauri (64’ Musetti), Giacobbe (92’ Tommasini), Cogliati, Alessandro. A disp. Cutrupi, Di Pierri, Allocca, Salvatori, Minchillo. All. Massimo Bagatti.

Reti: 19′ Lo Bello (C), 27′ Mancini (M), 29′ Angelilli (M).

Note: ammoniti Angelilli, Antonelli De Santis, Avella; espulsi al 21’ Dorato (M) per fallo da tergo; al 52’ Lo Bello per doppia ammonizione; al 78’ De Santis (M) per doppia ammonizione; recupero: 2’ e 4’; spettatori: 600 circa.

Arbitro: Marco Emmanuele della sezione di Pisa (Stefano Franco di Padova – Emanuele Santoruvo di Piacenza).

Il Campobasso, al cardiopalma, espugna il campo della capolista Matelica. Lupi in vantaggio con Lo Bello, marchigiani che ribaltano in due minuti. In zona Cesarini le reti di Musetti e Cogliati, che mandano in paradiso i rossoblù di Bagatti. Tre gli espulsi: Dorato, Lo Bello e De Santis.

I rossoblù si vedono al 13’ con Alessandro, la cui conclusione è parata da Avella. I molisani ci riprovano al quarto d’ora con una doppia conclusione di Cogliati e con un tiro di Giacobbe. La retroguardia del Matelica, in affanno, libera.

Il Matelica risponde con Angelilli, la cui conclusione è murata da La Barba. Al 18’ la grande occasione dei locali: De Santis, a tu per tu con Sposito, trova l’opposizione dell’estremo difensore rossoblù.

Il Campobasso passa in vantaggio al 19’. Lo Bello centra il bersaglio grosso, ben imbeccato da Alessandro.

Micidiale uno-due del Matelica. Al 27’ arriva il pareggio, grazie a Mancini, che approfitta di un errato disimpegno difensivo dei molisani. La sua conclusione dai venti metri sorprende anche Sposito. Al minuto 29 il raddoppio dei locali con una incornata di Angelilli.

Il Campobasso risponde con un colpo di testa e una punizione di Giacobbe. In entrambe le circostanze il pallone sorvola la trasversale.

Il Matelica, al terzo minuto della ripresa, ha la chance di chiudere l’incontro. Angelilli è atterrato in area di rigore e viene decretato il penalty. I lupi si salvano: Melandri colpisce il palo.

I lupi rispondono con Giacobbe (54’), Magri (65’) e Cogliati (66’), ma senza fortuna. Per il Matelica il diagonale di Angelilli si spegne a lato.

Al 75’ si vede subito il neo-entrato Margarita: la sua sventola è respinta da Sposito.

Il Campobasso sale in cattedra nel finale di gara. I lupi pareggiano al minuto 84 con un guizzo di Musetti, abile a ribadire in porta dopo una serie di rimpalli. Al 90’ arriva il gol-vittoria per i molisano: Cogliati è il più lesto a ribadire in rete una respinta su Avella sulla prima conclusione di Alessandro.

Terza vittoria consecutiva per il Campobasso, che vale morale e classifica. I lupi hanno cambiato marcia, grazie a un mercato di riparazione che si sta rivelando di qualità.

Redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close