Sport

Calcio a 5 serie B, la Chaminade Campobasso torna al successo contro il Giovinazzo

CHAMINADE CAMPOBASSO-GIOVINAZZO C5 5-4 (1-2 pt)

CHAMINADE CAMPOBASSO: Al Assuad, Pablo, Cavaliere, Caruso, Pizzuto, G. Iacovino, La Bella, Cancio, Presutti, Petrella, Oriente, S. Iacovino. All.: Paolo Pizzuto.

GIOVINAZZO C5: Casati, Brunetti, Bonvino, Roselli, Morgade, Piscitelli, Rotella, Marolla, De Palma, Mongelli, Di Capua, Rafinha. All.: Roberto Chiereghin.

Arbitro 1: Sig. Ciccarelli della sez. di Napoli.

Arbitro 2: Sig. Terzini della sez. di Pescara.

Cronometrista: Sig. D’Alessandro della sez. di Campobasso.

Marcatori: 9’32”pt Piscitelli (G), 11’52”pt Mongelli (G), 18’08”pt La Bella (CB), 5’54”st Cancio (CB), 9’32”st Pizzuto (CB), 10’02”st Piscitelli (G), 15’21”st Pablo (CB), 18’30”st Pizzuto (CB), 19’18”st Mongelli (G).

Ammoniti: Cavaliere, Presutti e Pablo per la Chaminade Campobasso.

Falli: 1-1 pt / 3-1 st.

I primi minuti di gioco il Giovinazzo comanda il gioco. Rafinha si avvicina alla porta tentando la conclusione, ma la palla va al lato della porta. Al minuto 2’ è Rotella da metà campo a tentare di mandare la palla in rete, la conclusione non si trova e la palla finisce fuori.

Al nono minuto i giocatori del capoluogo iniziano a tenere il gioco della squadra avversaria. Calcio d’angolo di Cavaliere, ma la palla è troppo lunga e non trova nessuno pronto, finendo nell’altra metà del campo.

Quando è il decimo minuto, arriva il primo gol della squadra ospite. Morgante, sotto porta, fa da assist a Piscitelli che riesce a insaccare nella rete della Chaminade. Giovinazzo in vantaggio. Solo due minuti dopo ancora un’altra conclusione degli avversari. Questa volta è Bonvino a provare il gol, la palla finisce prima nelle mani del portiere della Chaminade, poi arriva tra i piedi di Mongelli che riesce a trovare la conclusione in un’area della rete rimasta scoperta.

Al minuto 14 la squadra di casa prova a fronteggiare i due punti arrivati nei primi minuti di gioco. Iacovino tenta il tutto per tutto, ma l’avversario è più veloce a far fermare il gioco della Chaminade. Il pallone torna al Giovinazzo che, con Morgade, prova nuovamente a mettere in rete: il pallone esce però fuori area.

Al 16esimo minuto di gioco ci riprova la Chaminade a dettare le regole: il passaggio parte da Pablo, ma non riesce a trovare la giusta conclusione con Caruso. Ancora in campo un pericoloso Giovinazzo. Risponde una Chaminade che non vuole lasciare la partita agli ospiti. Cavaliere spinge su Pablo, la palla ancora sotto la direzione di Caruso. Da dietro la conclusione viene deviata dall’avversario.

Quando mancano meno di due minuti alla fine del primo tempo arriva la tanto attesa e sospirata conclusione per la Chaminade, a segnarlo è il numero 19, La Bella. A tre secondi dalla fine del primo tempo ci riprova Pablo a insaccare, ma lo blocca l’avversario. Il primo tempo si chiude con il 2 a 1 per il Giovinazzo in casa della Chaminade.

I giocatori della squadra casalinga tornano in campo con un rinnovato entusiasmo dopo il gol arrivato a pochi minuti dalla fine del primo tempo. E proprio a pochi minuti dall’inizio del secondo tempo è Pizzuto che prima tenta la conclusione da sotto porta, ma la palla finisce al lato. Poco prima del quinto minuto il portiere della Chaminade riesce a parare l’ennesimo tentativo di gol di una Giovinazzo che, per arginare la squadra casalinga, è diventata più aggressiva.

Al quinto minuto la Chaminade mette a segno con il gol di Cancio e il pubblico di casa esulta per una squadra che non vuole lasciare nulla di intentato in una gara che deve essere vinta. E questo è lo spirito con il quale i ragazzi del capoluogo affrontano buona parte del secondo tempo. Poco dopo il settimo minuto la Chaminade torna all’attacco, la palla viene però intercettata dal Giovinazzo con Morgade che prova a mettere a segno, la palla finisce nelle mani di Iacovino che non si fa trovare impreparato. Poco dopo il decimo minuto di gioco è capitan Pizzuto a portare in vantaggio la Chaminade che conquista un 3-2.

La gioia del pubblico casalingo si raffredda un minuto più tardi, quando Piscitelli porta al pareggio il Giovinazzo. A circa cinque minuti dalla fine a Pablo il compito di riportare la Chaminade in vantaggio: arriva fin sotto la porta avversaria e nell’area rimasta scoperta riesce a segnare. Al 16esimo minuto di gioco ci riprova il Govinazzo che, nel frattempo, è diventato pericoloso ma viene domato nuovamente da Iacovino.

A un minuto e trenta secondi dalla fine è sempre capitan Pizzuto dall’altra metà campo a compiere la traversata che va in porta, portando la Chaminade a un meritato 5-3.

Il Giovinazzo prova ad accorciare le distanze con il gol di Mongelli, ma è ormai troppo tardi. Il fischio finale decreta la vittoria di una Chaminade che nel secondo tempo ha dato veramente il meglio.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close