CittàCultura

Campobasso, Santa Messa in diretta su RaiUno dalla parrocchia di Sant’Antonio di Padova

La chiesa di sant’Antonio di Padova a Campobasso  ospita la diretta su RAI Uno per la liturgia Eucaristica della V domenica di Quaresima. La Santa Messa, presieduta dal Ministro Provinciale dei frati minori della provincia di “S. Michele Arcangelo” di Puglia e Molise ofm fra Alessandro Mastromatteo, andrà in onda Domenica 7 aprile 2019, alle ore 10.55.  Telecamere aperte, dunque, da S. Antonio, con la regia di don Michele Totaro, il commento di Elena Bolasco e la direzione di Padre Gianni Epifani Responsabile CEI Sante Messe TV, L’evento televisivo, a carattere diocesano per le celebrazioni del Tricentenario della nascita di Paolo Saverio di Zinno scultore campobassano di arte sacra, vedrà la partecipazione della famiglia francescana dei frati minori, frati conventuali e frati cappuccini del capoluogo del Molise. Nella cartolina iniziale, oltre alle immagini significative della città di Campobasso, dei luoghi del Di Zinno, del museo dei Misteri, anche il Museo dello storico Convento di san Giovanni Battista, dove sono esposte 5 opere dello scultore di arte sacra, Di Zinno.

Le quattro parrocchie guidate dai loro parroci si uniranno attorno all’altare per concelebrare l’Eucarestia assieme al padre Provinciale: p. Giammaria Apollonio di san Giovanni Battista, p. Giancarlo Li Quadri di Sant’Antonio di Padova, p. Luigi Chiarolanza del Sacro Cuore, p. Ioachim Blai di San Pietro.  Nel segno dell’unità pastorale, la famiglia francescana di Campobasso celebra quest’anno 50° anniversario dell’elevazione a parrocchia delle chiese di  Sant’Antonio di Padova, san Giovanni Battista, Sacro Cuore (1969 -2019). Un anno giubilare per “camminare accanto alla comunità” e per attraversare la singolare Porta giubilare in “uscita” e acquisire l’indulgenza.

La diocesi di Campobasso–Bojano, la società civile, le realtà culturali e artistiche del Molise assieme alle associazioni di settore, con lo stile sinodale, vivranno la comunione del cammino comune per riscoprire una figura centrale della nostra storia dell’arte del settecento.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close