News dal Molise

Calcio a 5 serie B, pari e patta tra Cln Cus Molise e Buldog Lucrezia

CLN CUS MOLISE – BULDOG LUCREZIA 2-2 (primo tempo 2-1)

Cln Cus Molise: Madonna, Pescolla, Di Stefano, Cioccia, Cavaliere, L. Silvaroli, Verlengia, Marro, Everton, Ferrante, Barichello, Leccese. All. Sanginario.

Buldog Lucrezia: Corvatta, Severi, Napoletano, Severini, Cianni, Pezzolesi, Vitale, Rossi, Burcul, Da Silva, Skibola, Fabbri. All. Osimani.

Arbitri: Rutolo di Chieti e Massacesi de L’Aquila. Cronometrista: Squilletti di Campobasso.

Marcatori: Barichello, Ferrante, Napoletano pt; Corvatta st

Note: ammoniti Marro Napoletano e Severi.

E’ un punto che vale quello conquistato dal Circolo La Nebbia Cus Molise al cospetto della capolista Buldog Lucrezia, che al PalaUnimol rallenta la sua corsa (fatta fino ad oggi di sette vittorie in altrettante partite). Per la verità, la formazione di Marco Sanginario ha anche di che rammaricarsi perché avrebbe potuto vincere il match visto che, soprattutto nel primo tempo, ha giocato una grandissima partita al cospetto della prima della classe mettendola alle corde.

Nella ripresa, poi, i locali, sono stati raggiunti, a 3’06” grazie al gioco a cinque del Buldog che ha trovato il gol con il portiere Corvatta. Anche nell’ottava giornata, comunque, il Cln Cus Molise ha dimostrato di poter giocare alla pari con tutti e la cosa lascia sicuramente ben sperare per il futuro (con il Lucrezia i molisani si ritroveranno il prossimo 19 dicembre quando in palio ci sarà il pass per le final eight di coppa Italia).

La cronaca – Si presenta subito alla grande il Cln Cus Molise con un pallone recuperato da Barichello e sfera di poco fuori. Sull’altro fronte è Burcul a saggiare i riflessi di Madonna che risponde presente. Il match è vibrante, sul pallone tagliato di Cioccia, Everton non arriva per questione di centimetri. Il gol è nell’aria e arriva grazie ad un’invenzione di Marro che lancia in profondità Barichello. Il tocco di giustezza del brasiliano manda fuori causa Corvatta. Circolo La Nebbia Cus Molise meritatamente in vantaggio. Il Buldog Lucrezia accusa il colpo e poco più tardi deve incassare anche il secondo gol. E’ ancora Marro ad illuminare la scena, questa volta per Ferrante che controlla il pallone e scarica sotto all’incrocio il 2-0. Corvatta può solo guardare. La capolista non molla la presa e si fa vedere con un tiro di Vitale che Madonna controlla. La formazione di Osimani alza i giri del motore e Napoletano chiama ancora all’intervento l’estremo difensore di casa. Lo stesso numero tre del Buldog Lucrezia accorcia le distanze deviando sotto misura un cross basso di Da Silva. Il primo tempo si chiude così 2-1 in favore del Cln Cus Molise.

Nella ripresa il Lucrezia perde quasi subito Da Silva per infortunio. Poi Burcul costringe in corner Madonna. E’ ancora la selezione ospite a farsi vedere con Skibola, tiro respinto. Sul capovolgimento di fronte la stessa sorte tocca a Ferrante. Madonna è insuperabile e respinge con il piede una conclusione di Burcul. Il Cln Cus Molise rischia grosso ma si salva quando sulla punizione di Skibola arriva la deviazione di Napoletano. Il quintetto di Osimani vuole il pari e attacca a pieno organico.

Il tiro di Skibola viene respinto da Madonna e spazzato sulla linea da Barichello. E’ poi Napoletano a provarci senza però trovare il bersaglio grosso grazie all’intervento di Madonna. Il Cln Cus Molise si difende con ordine. A 3’06” dalla fine Osimani si gioca la carta del portiere di movimento (il numero uno Corvatta)  Ed è proprio l’estremo difensore gialloblù a deviare alle spalle di Madonna il pallone del definitivo 2-2. Andata in archivio questa sfida, Di Stefano e compagni dovranno ora preparare il match di Gubbio in calendario sabato prossimo.

 

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close