News dal Molise

Calcio a 5 serie B, il Cln Cus Molise cede il passo al Futsal Askl nella trasferta di Ascoli Piceno

FUTSAL ASKL – CLN CUS MOLISE 5-1 (primo tempo 3-0)

Futsal Askl: Traini, Coletta, Mindoli, Stipa, Galanti, C. Sestili, Angelini, Felicetti, Chittarini, Di Lorenzo, Capolongo, N. Sestili. All. Fusco.

Cln Cus Molise. Madonna, L. Silvaroli, Pescolla, Di Stefano, Cioccia, Cavaliere, Verlengia, Marro, Everton, Ferrante, Barichello, Leccese. All. Sanginario.

Arbitri: Salicchi di Terni e Cini di Perugia. Cronometrista: Ricci di San Benedetto del Tronto.

Marcatori: N. Sestili, Galanti, Mindoli pt, Galanti (aut), Galanti, Mindoli st.

Note: ammoniti Marro, Barichello, Stipa e Galanti.

Il Circolo La Nebbia Cus Molise esce sconfitto dal campo del Futsal Askl al termine di un match che ha visto i padroni di casa essere più precisi sotto porta e più determinati rispetto ai molisani.  La squadra di Marco Sanginario ha probabilmente pagato a caro prezzo un avvio di gara non proprio ottimale nel quale ha incassato due reti che hanno indirizzato in discesa la contesa per gli ascolani. A sbloccare il risultato è Niccolò Sestili imitato poco più tardi da Galanti. Il Cln Cus Molise non ci sta ad ammainare troppo presto bandiera bianca e prova la reazione con conclusioni dalla distanza che trovano il portiere Traini (protagonista di giornata), sempre pronto alla respinta. I padroni di casa firmano in contropiede anche la terza rete con Mindoli che batte Madonna. L’estremo difensore ospite è protagonista al tramonto del primo tempo quando va ad intuire un tiro libero calciato da Niccolò Sestili. Il primo tempo si chiude così con i marchigiani avanti 3-0. Nella ripresa il Cln Cus Molise entra in campo più determinato e accorcia le distanze con un’autorete di Galanti che beffa Traini. Il match sembra riaperto ma è lo stesso Galanti a fare ancora centro e a realizzare la sua doppietta personale. Sul 4-1 mister Sanginario opta per il portiere di movimento ma il gioco a cinque non porta i frutti sperati. Anzi. Il Futsal Askl trova, a porta sguarnita, la rete del definitivo 5-1.

“E’ stata una sconfitta meritata – argomenta al termine del confronto mister Sanginarioabbiamo creato diverse occasioni, soprattutto il secondo tempo, ma siamo stati sterili nel complesso”.

Adesso non c’è tempo per pensare. Mercoledì si torna in campo per affrontare il Real Dem in Coppa Italia. Il Cln Cus andrà a caccia del riscatto.

redazione

CBlive

Articoli correlati

Lascia un commento

error: Contenuto protetto !!
Close