News dal Molise

IV Commissione, conclusa l’audizione delle associazioni e dei comitati in riferimento ai piani attuativi per i fondi per la non autosufficienza

La presidente Calenda: "La Regione sarà al vostro fianco"

E’ proseguito anche nella seduta di oggi, presieduta dalla Presidente Filomena Calenda, il ciclo di audizioni della IV Commissione permanente per lo svolgimento dell’indagine conoscitiva sui Fondi per la non Autosufficienza, affidatale dal Consiglio regionale.

In particolare i Commissario hanno ascoltato i contributi dei responsabili, o loro delegati, delle associazioni e dei comitati che si occupano a vario modo e titolo della tematica in esame. Sono stati quindi auditi:

l’ASSOCIAZIONE AUSER INSIEME, il COORDINAMENTO NAZIONALE INSEGNANTI SPECIALIZZATI (CNIS); ASSOCIAZIONE AMMA; ANTEAS MOLISE, l’ASSOCIAZIONE IL MONDO E NOI, l’A.G.D.M. ASSOCIAZIONE GIOVANI DIABETICI MOLISANI ONLUS; ASSOCIAZIONE DEA MOLISE DEMENZA ED ALZHEIMER MOLISE; l’ASSOCIAZIONE MALATI ORFANI UNITI NEL RISPETTO; LEGA ITALIANE RICERCA HUNTINGTON; APRI – ASSOCIAZIONE PRO RETINOPATICI ED IPOVEDENTI – SEZ REGIONALE; l’ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN, l’ANFASS ONLUS – ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DI DISABILI INTELLETTIVI E RELAZIONALI, l’ASSOCIAZIONE MOLINARI ONLUS, la LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI SEZIONE PROVINCIALE DI CAMPOBASSO, l’ASSOCIAZIONE AFASEV.

La Presidente Calenda ha voluto ringraziare a nome di tutti i Commissari le circa 50 Associazioni, Comitati e Coordinamenti che nelle ultime tre sedute hanno incontrato l’organismo consiliare, trasmettendo ai suoi componenti valide notizie, fondate preoccupazioni e interessanti informazioni utili e interessanti per la stesura della relazione che concluderà l’indagine conoscitiva che sarà resa al Consiglio e alla Giunta regionale.

Nella prossima seduta, ha detto ancora la Calenda, ci confronteremo con l’Assessore e con il Servizio regionale competente, al fine di raccogliere ulteriori elementi per completare il lavoro di studio e approfondimento che stiamo svolgendo e giungere così finalmente, con la tempistica più celere possibile, alla pubblicazione del bando per la non autosufficienza per risposte confacenti alle reali esigenze delle persone interessate e delle loro famiglie.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close