Politica

Sette molisani nel Consiglio nazionale dell’ANCI. Di diritto Gravina, D’Apollonio e Sciulli, eletti Valente, Cerio, Paolucci e Gentile

Sette gli amministratori comunali al Consiglio Nazionale dell’ANCI, che si riunirà per la prima volta il 16 gennaio 2020 dopo la riconferma del presidente Antonio De Caro, sindaco di Bari. Per la prima volta, dunque, una nutrita rappresentanza della ventesima regione d’Italia.

Fanno parte del Consiglio Nazionale dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, di diritto, i sindaci di Campobasso e Isernia, Roberto Gravina e Giacomo D’Apollonio, oltre al presidente regionale Pompilio Sciulli.

Ad Arezzo, all’Assemblea Nazionale, sono stati eletti al Consiglio Nazionale ANCI i sindaci di Vinchiaturo, Luigi Valente, di Ferrazzano, Antonio Cerio, di Macchia Valfortore, Gianfranco Paolucci, e di Castel del Giudice, Lino Gentile.

Riconfermati, dunque, in seno al consesso nazionale il sindaco di Vinchiaturo, Luigi Valente, e l’ex primo cittadino di Pescopennataro e presidente regionale dell’ANCI, Pompilio Sciulli, in carica già dal 2014, quest’ultimo di diritto, l’avvocato vinchiaturese, invece, riconfermato a livello centrale per il lavoro svolto negli ultimi sei anni.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

Close