Politica

Vincere in Molise per trovare la quadra in Parlamento. Dopo Di Maio anche Berlusconi ammette che la ventesima regione è sorvegliata speciale. Toma? “L’uomo giusto per la vittoria”

Il Molise che andrà alle urne il prossimo 22 aprile è un sorvegliato speciale della politica nazionale. Sull’esito del voto nella ventesima regione d’Italia, nonché su quello del Friuli Venezia Giulia che si terrà invece il 29 aprile, potrebbe infatti giocarsi la partita più importante per la formazione del Governo.

La stessa parata dei big della politica, che in questi giorni stanno attraversando la regione per tirare la volata ai candidati dei diversi schieramenti, non è affatto un caso. Non ne ha fatto mistero Di Maio nelle sue tappe di Termoli e Isernia, lo ha ribadito Silvio Berlusconi questa mattina, venerdì 13 aprile, a Termoli.

Una nostra rotonda vittoria in Molise ci aiuterà a trovare nel Parlamento quei voti di cui il centrodestra necessita per formare il Governo”, ha dichiarato infatti l’ex premier.

Ma Berlusconi si è detto sicuro della vittoria della coalizione capeggiata da Donato Toma, “persona – le sue parole – scelta tra altri 50 possibili candidati. Toma va ringraziato, perché – ha continuato – ha deciso di lasciare tutti i suoi impegni e una professione che gli dà molte soddisfazioni, per interessarsi della cosa pubblica e dei suoi concittadini”.

Il leader degli azzurri rende merito anche a tutti i candidati del centrodestra che “hanno deciso di mettersi a disposizione dei molisani. Tra loro e quelli degli altri schieramenti c’è una differenza di esperienza e capacità abissale. Sono certo che prevarrà un voto di testa e un voto intelligente”.

“L’attuale amministrazione – conclude Berlusconi – ha molte colpe e al nuovo governo regionale toccherà lavorare su diversi fronti per dare risposte serie ai cittadini di questa terra”.

Nel pomeriggio Berlusconi farà visita a San Giuliano di Puglia, in serata arriverà al Centrum Palace di Campobasso, dove poco prima parlerà anche il premier Paolo Gentiloni, presente nel capoluogo molisano per sostenere il candidato presidente Carlo Veneziale.

Il numero uno azzurro, domani sabato 14 aprile, si sposterà a Isernia per la seconda e ultima giornata di visita in Molise.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close