Sport

Impresa del Campobasso: Balistreri fa ‘perdere la testa’ alla Vis Pesaro. Lupi salvi

VIS PESARO – CAMPOBASSO 1-2

Vis Pesaro: Marfella, Rossoni, Carta (67′ Cruz), Cacioli, Paolo, Bellini (84′ Bortoletti), Olcese, Boccioletti (88′ Calzola), Radi, Baldazzi (75′ Ridolfi), Rossi (41′ Ficola). A disp. Cappuccini, Lignani, Dragonetti, Castellano. All. Gianni D’Amore.
Campobasso: Landi, Del Prete, Bolzan, Amabile, Del Duca,Gomes, Strianese, Marzano, Balistreri, Varsi (72′ Esposito), Kargbo. A disp. Riccio, Petrillo, Agostinelli, Ricciardi, Elefante, Menna, Palange, Fagnani. All. Antonio Minadeo.
Reti: 18′ Rossoni, 37′ (rig.) e 65′ (rig.) Balistreri.
Ammoniti: Kargbo, Cruz.
Espulsi: al 36′ Cacioli (VP), 77′ Radi.
Arbitro: Giuseppe Collu della sezione di Cagliari (Emanuele De Angelis di Roma 2 – Mattia Bartolomucci di Ciampino).

Impresa del Campobasso, che espugna il campo dell’ex capolista Vis Pesaro davanti ai tremila del ‘Benelli’, pronti a festeggiare il salto in serie C.

Vis Pesaro in vantaggio al 18′, lupi bravi a recuperare grazie a due calci di rigore realizzati dal redivivo Balistreri. I lupi conquistano la salvezza diretta.

Parte subito in attacco la Vis Pesaro con Baldazzi che si gira e calcia: palla di poco alta. Un minuto dopo è il turno di Carta, il quale calcia al lato.

I lupi rispondono al 9′ con Kargbo, che impegna Marfella. Due giri di lancette più tardi è ancora il turno dell’attaccante della Sierra Leone. La palla sibila il palo.

La Vis Pesaro passa in vantaggio al minuto 18. Carta, su punizione, innesca sul secondo palo Rossoni, la cui incornata gonfia la rete. I biancorossi ci riprovano con Carta (23′): punizione alta sulla trasversale.

Ancora Carta da calcio piazzato al 34′, Landi vola sotto la traversa e salva il Campobasso.

I rossoblu crescono e al 37′ pervengono al pari. Marfella esce a vuoto, favorendo l’intervento di Kargbo. Cacioli, nel tentativo di fermare l’attaccante, viene a contatto con il calciatore rossoblù. Per il direttore di gara, Collu di Cagliari, è calcio di rigore ed espulsione ai danni del numero cinque biancorosso. Dal dischetto va Balistreri, che con un cucchiaio supera Marfella. È il gol che vale l’1-1.
La risposta locale si registra al 44′: cross di Boccioletti, esce a vuoto Landi, Carta calcia di prima intenzione, un difensore molisano salva sulla linea di porta.La ripresa si apre con due conclusioni di Baldazzi e Paoli, bloccate da Landi.
Al 53′ punizione di Radi, che scheggia la traversa. Il Campobasso replica con Amabile e Varsi, che non centrano il bersaglio grosso.

I lupi effettuano il sorpasso al 65′. Ficola atterra Varsi, altro rigore per i rossoblù. Sempre Balistreri dagli undici metri e arriva il gol del l’1-2. La Vis Pesaro risponde con una punizione di Radi, che Landi devia sul fondo.
I marchigiani restano in nove al minuto 77. Radi dà una mancata a Kargbo e doccia anticipata per il calciatore biancorosso.
I lupi ne approfittano e Kargbo all’85’, dopo aver saltato la difesa locale, spara addosso a Marfella.

Sette i minuti di recupero e, al triplice fischio finale, i lupi festeggiano, la Vis si dispera.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close