CittàCultura

Giornata Mondiale del Teatro, il Convitto Mario Pagano aderisce alla celebrazione online

In tutto il mondo, oggi, a causa dell’emergenza Coronavirus, la Giornata Mondiale del Teatro 2020 viene celebrata in condizioni del tutto eccezionali per la vita di ogni individuo. Il messaggio viene realizzato e condiviso a distanza, ma non per questo perde la sua efficacia. Anzi, oggi diviene ancora più importante essere vicini al mondo del Teatro che si trova a fronteggiare una situazione di assoluta gravità.

Per sentirsi vicini a coloro che, in tutto il mondo, hanno deciso di celebrare questa Giornata e lanciare un messaggio di speranza, il Convitto Nazionale Mario Pagano di Campobasso, che secondo quanto stabilito prima dell’emergenza, avrebbe dovuto celebrare la ricorrenza internazionale andando in scena nell’anfiteatro di Agnone, ha deciso di raccogliere anche l’invito per una celebrazione capace di divenire ‘virale’ attraverso tutte le piattaforme social.

Il Messaggio Internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro 2020 lanciato dall’autore Shahid Mahmood Nadeem è stato così interpretato in un video ideato e prodotto grazie all’utilizzo della rete e delle nuove tecnologie che, in questi giorni, hanno unito ancora di più studenti e docenti per la realizzazione dell’iniziativa.

Quello del drammaturgo del Pakistan e leader del famoso Teatro Ajoka è un messaggio che apre a un’esperienza teatrale capace di essere esperienza spirituale che affida al teatro “il ruolo nobile di spingere l’umanità a resistere alla sua caduta nell’abisso. “Fare teatro – dice, infatti, Shahid Mahmood Nadeem – può essere un atto sacro e gli attori possono davvero diventare gli avatar dei ruoli che interpretano. Il teatro ha il potenziale per diventare un tempio e il tempio uno spazio dello spettacolo”.

Parole e pensieri che, in questo particolare momento storico e di emergenza internazionale, sembrano acquistare ancora più valore, spingendo ognuno a voler compiere una propria e personale ricerca interiore, per coltivare in sé emozioni positive, che guardino al superamento dei propri limiti, ma anche alla voglia di custodire emozioni positive, di cui poter far dono agli altri.

“Per partecipare all’iniziativa social internazionale, allievi e docenti hanno utilizzato tutti gli strumenti della didattica a distanza che, in questi giorni, consentono al mondo della scuola di non fermarsi. In questo senso, la tecnologia, oltre a colmare la distanza e sostituirsi alla didattica in presenza, ha voluto rendere protagonisti gli allievi di un progetto che celebra la cultura, la bellezza, il teatro, ma che oggi lancia anche un messaggio di condivisione, forza e speranza che ci vede tutti impegnati a superare l’emergenza che stiamo vivendo”, le parole del Rettore Rossella Gianfagna, che ha poi ringraziato studenti e docenti per quello che hanno voluto realizzare in occasione di una Giornata Mondiale del Teatro 2020 che, certamente, ricade in un periodo del tutto particolare.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close