Politica

Protocollo sull’assistenza sanitaria, la Neuromed chiede l’annullamento del provvedimento sottoscritto da Regione Molise e Unimol

Il Rettore dell'Università degli Studi del Molise, Gianmaria Palmieri: "Ricorso accolto con stupore e disappunto"

L’Università del Molise, con provvedimento d’urgenza del Rettore Palmieri, ha conferito mandato alla professoressa e avvocato Andreina Scognamiglio, Ordinario di Diritto Amministrativo nello stesso Ateneo, di assistere Unimol nel giudizio intentato dall’IRCSS Neuromed nei confronti della Regione Molise e dell’Università per la sospensione cautelare e l’annullamento del protocollo d’intesa in materia di assistenza sanitaria stipulato il 26 ottobre 2017.

“Abbiamo accolto il ricorso al Tar avanzato da Neuromed con stupore e disappunto – le dichiarazioni del Rettore, professor Gianmaria Palmieri – Al di là della fondatezza del ricorso e della richiesta di sospensiva, sulla quale attendiamo serenamente le valutazioni del TAR Molise, l’iniziativa dell’Istituto privato di Pozzilli, col quale abbiamo avuto anche rapporti proficui di collaborazione scientifica, ci appare grave e ci preoccupa per il futuro, perché intende mettere in discussione un protocollo d’intesa, a nostro avviso, fondamentale per l’assistenza sanitaria pubblica molisana oltre che per la formazione dei nostri aspiranti medici, garantita con risultati straordinari dalla nostra Facoltà di medicina. Siamo certi che la Regione Molise non esiterà a difendere il protocollo e a proporre il suo rinnovo nell’interesse della collettività molisana. Unimol continuerà, come ha sempre fatto, ad essere aperta alle collaborazioni con istituzioni anche private, senza tuttavia rinunciare alla propria autonomia di azione e di scelta che rappresenta un valore identitario dell’Ateneo che, ricordo a tutti, è una Istituzione pubblica e non privata”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close