Politica

Elezioni Politiche, Pascale supportato da consiglieri comunali ‘bipartisan’, associazioni di categoria, ordini professionali e forze dell’ordine. Tante firme a suo sostegno inviate a Berlusconi

Una battaglia personale di meritocrazia e di continuità di un progetto. È quella che sta portando avanti il consigliere comunale di Campobasso, Alessandro Pascale, che da alcuni giorni è impegnato in una campagna, affinché il suo partito, Forza Italia, lo candidi sul proporzionale, sul collegio della provincia di Campobasso, al Senato della Repubblica o alla Camera dei deputati.

Dopo la prima, della quale CBlive ha dato già ampiamente notizia, una seconda missiva è stata indirizzata al presidente azzurro Silvio Berlusconi, al senatore Niccolò Ghedini, al deputato Renato Brunetta, al presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, alla responsabile dell’Ufficio Comunicazione di Forza Italia, Silvia Cioce, all’eurodeputato Aldo Patriciello e alla coordinatrice regionale Annaelsa Tartaglione.

A dar manforte alla richiesta di Pascale, anche le principali forze politiche, sociali, economiche, amministrative e associative del territorio. In calce alla seconda lettera indirizzata a Berlusconi, le tante firme raccolte: dieci i consiglieri comunali di Palazzo San Giorgio per un consenso bipartisan nell’assise cittadina, ma anche diverse associazioni di categoria, ordini professionali, associazioni che lavorano sul territorio e anche esponenti delle forze dell’ordine. Tutti hanno riconosciuto l’impegno di Pascale sul territorio, sempre a contatto con i cittadini.

Pascale rivendica la coerenza del proprio impegno politico, sempre al servizio del centrodestra, di Forza Italia e del Popolo delle Libertà.

L’imprenditore campobassano fa propria l’esperienza lunga quattordici anni da amministratore comunale, da consigliere e assessore ai Lavori Pubblici, costellata da altri incarichi direttori, come quelli nei CdA dell’Ente Fiera della Cittadella dell’Economia e del Convitto Nazionale ‘Mario Pagano’, nonché come rappresentante della Provincia di Campobasso al Nucleo Industriale di Termoli.

Pascale, che è anche uno dei pochi amministratori di Forza Italia nelle istituzioni del territorio provinciale di Campobasso, l’unico nel capoluogo molisano (dove rappresenta il 10% dei consensi ottenuti alle consultazioni amministrative del 2014), ha scritto due lettere ai vertici di Forza Italia.

“Dopo più di un decennio di impegno costante e di dedizione piena in politica e nelle istituzioni – ha scritto Alessandro Pascaleposso tracciare un bilancio più che positivo al servizio dei cittadini e delle istituzioni molisane e della città di Campobasso”.

“Ho maturato esperienza politica – il contenuto della lettera dell’imprenditore molisano misurandomi nelle competizioni regionali e comunali, riuscendo ad avere sempre un dialogo proficuo con i cittadini, seppur in momenti storici difficili, durante i quali populismo e qualunquismo sembrano prevalere sulla politica, intesa come ottenimento del bene comune”.

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close