Politica

Centro funzionale della Protezione Civile senza operatori: rischio scongiurato e contratti rinnovati

Da domani, 1° dicembre, la sala operativa della Protezione Civile di Campochiaro sarebbe rimasta scoperta a causa della scadenza dei rapporti di lavoro dei “soggetti preposti all’esercizio delle funzioni di allerta meteo e monitoraggio dei fenomeni calamitosi potenzialmente impattanti sull’incolumità della popolazione, oltre che di gestione delle situazioni di emergenza e criticità riconducibili a genesi diverse”.

L’allarme della possibile sospensione del servizio, qualche tempo fa, era stato lanciato anche dalle pagine di CBlive.

A poche ore dalla scadenza dei contratti del lavoratori a tempo determinato è arrivata la soluzione tampone dal vertice della Giunta regionale.

Il presidente Toma, così come aveva annunciato nel corso dell’ultimo Consiglio regionale, ha dato impulso per far sì che la competente struttura regionale scongiurasse il rischio del mancato presidio della Sala operativa della Protezione civile regionale.  In poche parole contratti rinnovati per gli operatori di Campochiaro.

“Un’operazione straordinaria resa necessaria – il commento del governatore Toma – nelle more del completamento delle già programmate procedure selettive, finalizzate a reperire, attraverso pubblico concorso, le necessarie professionalità altamente specializzate nella materia per strutturare stabilmente l’organizzazione della fondamentale funzione di presidio del territorio. Tra l’altro,  – ha poi concluso il presidente – sarà possibile gestire, con la massima efficacia, anche l’intervento cooperativo della Regione Molise in aiuto della popolazione albanese di Durazzo, colpita dalla recente sequenza sismica”.

Procedure selettive già finite allattenzione di sindacati e consiglieri regionali di minoranza, così come all’atenzione del Consiglio monotematico tenutosi qualche settimana fa.

Procedure selettive per le quali ci sono però già i primi ricorsi, avanzati da alcuni precari della Regione.

Insomma, il tempo della stabilizzazione di molti non sembra poi così vicino.

Redazione

CBlive

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button

error: Contenuto protetto !!
Close