Politica

Democrazia Popolare presenta il pacchetto A.G.I.R.E. Scasserra risponde alle accuse: “Se copiare il programma significa averlo scritto tutti insieme, ne vado orgoglioso”

 

Michele Scasserra
Michele Scasserra

FABIANA ABBAZIA

La lista ‘Democrazia Popolare’, collegata al candidato sindaco Michele Scasserra, ha tenuto una conferenza stampa programmatica, per presentare il pacchetto ‘A.G.I.R.E’, rientrante nella materia delle dinamiche sociali. ‘A.G.I.R.E’ sta per Anziani, Giovani, Infanzia, Ragazzi ed Emergenze Sociali.

“Il Comune di Campobasso – hanno affermato i promotori della lista ‘Democrazia Popolare’ – ha la necessità di rilanciare le politiche per anziani e giovani, senza tralasciare le emergenze sociali. Se la città vuole rilanciarsi, a nostro avviso, si deve puntare su questo aspetto. L’economia ristagna nel capoluogo molisano e le famiglie sono in difficoltà. Il Comune non ha la bacchetta magica, ma occorre cercare le condizioni per lo sviluppo economico e occupazione di Campobasso. Col pacchetto ‘A.G.I.R.E’ crediamo di poter contribuire a un miglior livello di vita delle fasce più deboli”.

Ad intervenire anche il candidato sindaco Michele Scasserra: “Questa rientra nella serie di conferenze stampa attraverso le quali stiamo snocciolando il nostro programma. Il pacchetto ‘A.G.I.R.E’ è stato ideato dalla nostra struttura di candidati, ognuno dei quali ha apportato le proprie capacità ed esperienze per far sì che le linee programmatiche potessero abbracciare e soddisfare nel migliore dei modi tutti i settori. Uno dei pilastri del nostro impegno politico è, appunto, quello di metterci al fianco delle fasce deboli e dei giovani, ai quali dobbiamo garantire un futuro nella nostra città”.

La conferenza, tenutasi nella mattinata di martedì 20 maggio, è stata momento, trovandosi in tema, anche per rispondere a chi ha accusato il candidato sindaco Michele Scasserra di aver copiato il programma elettorale.

“Abbiamo letto e interpretato con ironica simpatia – ha affermato l’imprenditore campobassano – lo ‘scoop’ di qualcuno che ha affermato che io avrei copiato il programma. Se questo significa copiare, sono orgoglioso di averlo fatto, perché sono stati riportati idee e pensieri della maggior parte dei candidati delle nostre quattro liste. Questo è il lavoro di squadra che stiamo facendo e che ci premierà. Stiamo dimostrando di non essere, come lo è qualche altra coalizione, un’aggregazione di candidati, con origini e radici molto differenti, attorno a un candidato sindaco con il quale fino a un mese fa c’era e c’è stata per cinque anni, all’interno dell’assise comunale, un’acerrima discordanza di vedute e opinioni”.

Scasserra torna a parlare anche dell’argomento degli ultimi giorni, relativo all’installazione di un’antenna radiomobile in zona Vazzieri: “Il sottoscritto, con modestia e umiltà, ha apposto la firma alla documentazione che chiede la verifica dei presupposti per l’installazione di apparecchiature di questo tipo. Non siamo contrari a niente a priori, ma sicuramente non vogliamo mettere a repentaglio la salute della cittadinanza e di un quartiere particolarmente popoloso. Abbiamo chiesto di visionare i documenti e le autorizzazioni relative all’installazione del ripetitore, soprattutto quello che concerne l’impatto ambientale, perché ripeto parliamo di un zona di Campobasso, Vazzieri, che oltre a contare diverse migliaia di residenti, annovera anche molti istituti scolastici”.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close