Politica

A Palazzo Vitale passaggio di consegne tra Toma e Frattura. Il neo-governatore: “Nel pomeriggio la nomina di una Giunta ristretta. A breve il completamento dell’esecutivo”

L'ex presidente della Regione: "Nel pieno spirito collaborativo e costruttivo, pronto per ogni delucidazione sul lavoro svolto"

Passaggio di consegne a Palazzo Vitale tra l’ex governatore Paolo di Laura Frattura e il neo-presidente della Giunta regionale del Molise, Donato Toma. Quest’ultimo ha subito riscaldato l’inizio della settimana, confermando quanto già aveva annunciato a CBlive sabato 12 maggio.

“Nel pomeriggio di oggi, lunedì 14 maggio 2018, firmerò i decreti di nomina per i primi tre assessori – ha annunciato Toma, il quale, dopo la cerimonia del passaggio di consegne, ha incontrato i consiglieri regionale di maggioranza – Abbiamo tanto lavoro da sbrigare e senza la Giunta non posso procedere alla firma di alcune delibere. Per questo motivo inizierò con la nomina di parte della Giunta. Entro dieci giorni provvederò a completarla anche con la quota rosa”. Tra i primi atti da firmare, i pagamenti alle imprese, “per i quali – ha evidenziato Toma – stiamo verificando la possibilità di ampliare le anticipazioni di liquidità”.

“Tutti i consiglieri di centrodestra – ha sottolineato Tomasaranno chiamati a collaborare e ognuno, sulla base delle proprie competenze, riceverà una delega in un settore nel quale poter dare il proprio contributo”.

Prima di parlare del nuovo esecutivo regionale, c’era stato il passaggio di consegne tra Frattura e Toma.

“Più che un passaggio di consegne è un in bocca al lupo, che rivolgo al mio successore, per un lavoro sereno, partecipato e costruttivo – le parole di FratturaRingrazio la stampa per il lavoro di questi cinque anni che ho trascorso a Palazzo Vitale, augurando a Toma di comunicare meglio, arrivando a tutti i cittadini. Se dovesse servire un recall, nel pieno spirito collaborativo e costruttivo, sarò a disposizione per fare il resoconto del lavoro svolto”.

“Ringrazio Frattura e dico viva il lupo – la risposta del neo-governatore impegnato in queste ore nel rebus Giunta – Abbiamo iniziato a lavorare dal giorno della proclamazione. Non mancheremo di chiedere delucidazioni sul lavoro svolto, anche perché il bello della democrazia nelle istituzioni risiede anche nella continuità”.

“Sicuramente lavoreremo molto sulla comunicazione, che rappresenta sempre un’arma a doppio taglio – ha ribadito Toma – Ciò che si dice e viene riportato, ovviamente, poi deve essere trasformato in risposte. Ma noi siamo pronti per questo. Sul tema comunicazione, apriamo la stagione del confronto e della concertazione, così come faremo con gli enti locali”.

giusform

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close