Politica

A ore sciolto il rebus del toto assessore. Sul papabile Mazzuto l’esercito della Lega non ci sta e spinge per la Romagnuolo

Ancora poche ore per sciogliere il rebus del toto assessori che ormai impazza tra le stanze di Palazzo Vitale, dove in queste ore il neo eletto presidente della Regione, Donato Toma, sta incontrando i consiglieri eletti. Così come anticipato da CBlive sabato 12 maggio, il governatore assegnerà questo pomeriggio le deleghe.

Ma i rumors e le indiscrezioni sui possibili papabili hanno fatto già nascere i primi mal di pancia all’interno della coalizione di centrodestra. Un caso particolare quello della Lega Nord, dove da Roma ci sarebbero state pressioni per la nomina dell’esterno Luigi Mazzuto, coordinatore regionale del partito. A discapito della prima eletta, con 1682 preferenze, Aida Romagnuolo.

E a scrivere al governatore Toma è la stessa Romagnuolo che, insieme all’altra consigliera Filomena Calenda, al suo sostegno ha schierato alcuni candidati della lista, ma anche gli esponenti del coordinamento provinciale di Campobasso, i coordinatori cittadini e gli esponenti del movimento provinciale giovanile. Nomi, uno dietro l’altro, che rappresentano le sottoscrizioni alla lettera indirizzata al governatore, al quale si chiede di rispettare la volontà dell’elettorato molisano.

“I  sottoscritti  – si legge nel testo della missiva – ritengono  con  grande  umiltà,  grande  senso  di responsabilità  e  soprattutto  doveroso  servizio  per la  Comunità  molisana  e  il  suo  territorio,  sottolineare che un eventuale posto  in  Giunta  Regionale  spettante  alla  Lega,  debba  essere  attribuito  all’eletta  Aida Romagnuoloprima  eletta  al  Consiglio  Regionale  del Molise  nella  lista  della  Lega, Coordinatore Provinciale della Lega di Campobasso e unica rappresentante del centrodestra eletta nel Basso Molise”.

“Diversamente, – fanno sapere ancora i firmatari – qualunque  altra  decisione  presa, sarebbe  e verrebbe considerata come un alto tradimento da parte nostra, per quelle migliaia e migliaia di cittadini elettori  molisani  che  hanno  lealmente  votato  Lega, hanno  riposto  le  loro  angosce  e  le  loro aspirazioni alla Lega e in Matteo Salvini, hanno votato per il cambiamento, hanno votato per chi è sceso  in  capo  mettendoci  la  faccia. Significherebbe insomma,  – specificano – tradire  la  volontà  popolare  ed  il sacrosanto principio della democrazia partecipative ed assembleare, sarebbe tradire Matteo Salvini, il  nostro  leader  che,  sul  Molise,  ha progettato  una grande  scommessa  con  la  rivoluzione  del buonsenso,  ci  ha  spinti  ad  impegnarci  per  il  riscatto  dei  tanti  molisani,  ma  anche  per  il  reale rinnovamento della classe politica regionale e locale”.

Ovviamente tra tutti coloro che hanno inteso chiedere a Toma di voler rispettare il voto popolare, tra gli altri, manca la firma proprio del coordinatore regionale, lo stesso Luigi Mazzuto.

Di seguito i firmatari della missiva:
CANDIDATI ALLA REGIONE MOLISE NELLA LISTA DELLA LEGA
Natalino Molinari (Campobasso)
Carmine Bartolomeo Amatuzio (Bojano)
Lorenzo Spadanuda (Acquaviva Collecroci)
Antonio Selvaggio (Termoli)
Rita Pallotta (Campobasso)
Domenico Ciccarella (Trivento)
Pasquale Tieri (Montenero di Bisaccia)
Giuliana Corfiati (Termoli)
Ugo Di Criscio (Riccia)
Antonio Petruccelli (Santa Croce di Magliano)
Aida Romagnuolo (Casacalenda)
Filomena Calenda (Isernia)
COORDINAMENTO PROVINCIALE DI CAMPOBASSO
Massimo Serafini (Campobasso)
Antonello Sciarretta (Termoli)
Antonio Florio (Santa Croce di Magliano)
Annamaria Salvatore (Campobasso)
Natalino Molinari (Vinchiaturo)
Nicola Ellenico (Ripalimosani)
COORDINATORI CITTADINI DELLA LEGA
Antonio Boccardi (Casacalenda)
Maria Felicia Tosino (Santa Croce di Magliano)
Gioanna Astore (San Giuliano di Puglia)
Anna Rosa (Cercemaggiore)
Domenico Silvaggio (Sant’ Elia a Pianisi)
Daniele Di Cicco (Matrice)
Giuseppe Panichella (Toro)
Irene D’Alessandro (Molise)
Costantino Mancini (Ururi)
Antonio Di Viesti (Campobasso)
Nicola Ellenico (Ripalimosani)
Carmine di Mario (Torella)
Natalino Molinari (Vinchiaturo)
Carmine Bartolomeo Amatuzio (Bojano)
Valentino Trolio (Castelmauro)
Giovanni Brunetti (Oratino)
Giusi Ciccaglione (Jelsi)
Simona Amore (Riccia)
Patrizia Biello (Larino)
Vincenzo Donato Pancia (Rotello)
Giuseppe Barbiero (Portocannone)
Domenico Ciccarella (Trivento)
Lorenzo Spadanuda (Acquaviva Collecroce)
Antonio Potalino (Petacciato)
Antonio Selvaggio (Termoli)
Nicolino Sansone (Campomarino)
Nicola Campanella (Responsabile attività Area Ma
tesina)
Anacleto Monti (Responsabile attività Basso Moli
se)
MOVIMENTO PROVINCIALE GIOVANILE DELLA LEGA
Andrà Radovici (Bojano)
Michele D’ Avanti (Casacalenda)

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close