Politica

Toma presenta la figura del Sottosegretario: “Un ruolo strategico, ancora poco compreso”. Pallante: “La mia esperienza a disposizione dell’intero Consiglio”

Il governatore Donato Toma ha presentato la nuova figura che chiude il cerchio a Palazzo Vitale con l’ingresso della figura del Sottosegretario, assegnata, come nelle previsioni, all’esponente di Fratelli d’Italia, Quintino Pallante.

“Una nomina particolarmente gradita – ha spiegato Toma – perché per svolgere il ruolo di Sottosegretario occorre una grande esperienza politica. Personalmente cercherò di sfruttare al massimo questa figura, che coadiuva il Presidente della Giunta regionale in tutti i compiti che svolge. Partecipa alle Giunte senza diritto di voto, acquisendo informazioni necessari per il suo ruolo e, spesso, istruendo i procedimenti”.

“Il Sottosegretario – ha aggiunto il governatoreè un collettore tra Giunta e Consiglio, può occuparsi di temi demandati dall’assise, così come può rispondere alle interrogazioni al posto del Presidente. È un vero e proprio portavoce qualificato”.

“Ora dovremo trovare una collocazione alla struttura del Sottosegretario, che non avrà un ulteriore compenso, però, potrà godere della segreteria particolare – ha affermato TomaÈ una figura importantissima, forse, snobbata e poco compresa. A breve capiremo l’importante ruolo del Sottosegretario. Chi, invece, ha capito la strategicità della figura è stata Giorgia Meloni, che mi ha chiamato per ringraziarmi dell’importanza data a Fratelli d’Italia”.

“Sono soddisfatto e già mi sono calato nel ruolo – le parole di Quintino PallanteSarò una figura a disposizione di tutti in Consiglio regionale, maggioranza e minoranze. Metterò a disposizione tutta la mia esperienza”.

giusform

redazione

CBlive

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close