Politica

Biomasse: arriva la sospensione per la realizzazione degli impianti, mentre il popolo organizza la marcia su Campobasso

FRATTURA-RUTAMentre è tutto pronto per la marcia pacifica su Campobasso programmata per mercoledì 22 ottobre 2014, dalla segreteria del Presidente Frattura fanno sapere ufficialmente che è stato firmato lo stop alla realizzazione delle due centrali legnose a biomasse.

“L’avvocato Angela Aufiero, dirigente del servizio politiche energetiche della Regione Molise, ha deliberato la sospensione cautelativa dell’autorizazzione concessa il 23 giugno per la realizzazione degli impianti”, recita infatti la nota stampa giunta nelle redazioni.

Una scelta operata dal Governo regionale forse per “rispettare la volontà popolare” di chi da tempo ha fatto sentire la propria voce con un’imponente protesta. Di sicuro un primo passo che fa sperare in una prossima e tempestiva scelta di annullamento o revoca di quel progetto che partirebbe con due delle 18 centrali che dovrebbero sorgere sul territorio molisano.

Intanto, è stato programmato un altro incontro pubblico per venerdì, 24 ottobre 2014, quando il Presidente Frattura, di nuovo spalleggiato dal senatore Roberto Ruta terrà una conferenza stampa per illustrare le 5 linee in programma nell’agenda del Pd. Si parlerà del tema biomasse, quarto dei cinque punti, e non solo: il Presidente Frattura spiegherà i suoi progetti per risanare il bilancio della Regione investendo sulla formazione specifica dei giovani; come si agirà per il deficit sanitario (dopo la tirata d’orecchie del Mef); in che modo si potenzieranno i collegamenti nella regione, da quello ferroviario fino a quello viario e di come saranno individuate le aree di crisi sulle quali intervenire.

Articoli correlati

error: Contenuto protetto !!
Close